A partire da novembre 2021, nel nostro Istituto ha preso avvio per la prima volta una rubrica di divulgazione filosofica intitolata “A scuola con filosofia”. Questa sezione del giornale della scuola si occuperà di trattare e pubblicare tematiche filosofiche, le quali verranno anche poste in un’ottica di riflessione su argomenti di attualità. Gli articoli saranno redatti da alcuni alunni delle classi del triennio del Liceo Scientifico, coordinati dalla docente Elisabetta Fiore. Lo scopo finale della rubrica è quello di stimolare la riflessione e il pensiero critico cercando di coinvolgere il maggior numero di lettori possibile, senza limiti di età ed interessi, in modo che la filosofia non sia percepita come una disciplina solamente scolastica ed astratta.

Con questo primo articolo vogliamo dare una risposta a domande che ogni studente si pone al primo approccio con la disciplina, come ad esempio ‘’che cos’è la filosofia?’’

Dare una definizione alla filosofia può già essere una questione complessa, poiché è difficile dare a tale termine un’accezione univoca e universalmente condivisa; in genere ci viene facile spiegarla con le nozioni dei libri scolastici, secondo i quali ‘’storicamente parlando la filosofia si configura come un’indagine critica e razionale intorno agli interrogativi fondamentali che l’uomo si pone su sé stesso e sulla realtà che lo circonda’’.

In linea generale la filosofia è un campo del sapere nel quale una persona o un insieme di esse fonda le proprie convinzioni sulle quali poi basa il suo stile e la sua concezione della vita.

È inevitabile, per gli studenti, porsi alcuni interrogativi, tra cui ‘’a cosa serve studiare la filosofia?’’

Innanzitutto, la filosofia coinvolge tutti, non solo poche persone come tradizionalmente si tende a pensare. Ogni domanda che scaturisce dalla vita quotidiana incontra in modo implicito o esplicito la filosofia. Chiedersi, ad esempio, se sia giusto un determinato comportamento o rispettare chi non la pensa come noi, significa in qualche modo fare filosofia.

La filosofia conduce ad analizzare la realtà nelle sue molteplici sfaccettature e sfumature; essa sollecita la nostra curiosità e il desiderio di non imbatterci solamente in ciò che ci appare. La ricerca filosofica schiude nuovi orizzonti e nuove possibilità e rappresenta un dialogo infinito e sempre aperto; a tal proposito, Kant scorgeva nel motto latino “Sapere aude!”, ovvero “Abbi il coraggio di servirti della tua propria intelligenza!”, l’emblema della ragione critica, sostenendo che con la filosofia l’uomo apprende la difficile arte di pensare in maniera autonoma.

 

Federica Rossi e Sofia Linzi – III A LS