Si parla spesso di giovani ed educazione, anche civica, sui social, sui giornali e si finisce sempre per cadere sugli stessi discorsi… su quanto i giovani siano maleducati. Ed io non voglio segnalare giovani violenti, che sporcano, ma ragazzi impegnati e attenti. Il 31 maggio una delegazione del consiglio comunale dei ragazzi dell’Istituto Omnicomprensivo 1 Secondaria di Primo grado di San Salvo si è recata accompagnata dalla dirigente Annarosa Costantini, al sindaco di San Salvo Tiziana Magnacca, alla docente Ivana Piccirilli e all’assessore alle politiche sociali Maria Travaglini, a Bruxelles per visitare il Parlamento Europeo. Sono ragazzi che in seno a questo progetto maturano un’ educazione alla relazione, ai diritti e alla cittadinanza, oltre che un’educazione al pensiero interculturale. lo scopo è quello di contribuire a formare cittadini responsabili attraverso un metodo cooperativo e di dialogo. È opportuno ringraziare, innanzitutto, la dirigente scolastica Annarosa Costantini che ha sempre creduto nel valore del progetto riponendo grande fiducia e attenzione verso tutte le attività svolte. Oltre alla dirigente bisogna ringraziare il comune di San Salvo, nella persona del sindaco Tiziana Magnacca, per la grande disponibilità mostrata verso i ragazzi, per aver dato voce ai piccoli e per aver dato la possibilità alle più giovani generazioni di partecipare e di intervenire concretamente nella vita cittadina di San Salvo nonché l’opportunità di vivere un’alta esperienza formativa al Parlamento europeo. Io e la professoressa Cianciosi Giuseppina ringraziamo, inoltre, i genitori di questi ragazzi che hanno creduto nel valore formativo del CCR poiché solo una sinergia tra scuola e famiglia può portare alla realizzazione di una vera comunità educante.

Referenti progetto

Cieri Maria Giuseppina

Cianciosi Giuseppina